Gesù gli appare in sogno: «Ti proteggo io». Così un profugo afghano ha scoperto la fede

Gesù gli appare in sogno: «Ti proteggo io». Così un profugo afghano ha scoperto la fede

Un sogno, un dialogo con Gesù durante la terribile traversata del Mar Egeo a bordo di un barcone fatiscente. È così che Alì Ehsani, profugo afgano originario di Kabul, ha scoperto la fede. Oggi vive a Roma, è un professionista del settore legale e si è battezzato, sacramento troppo rischioso per essere conferito nel suo Paese d’origine a maggioranza islamica sunnita.

La storia a lieto fine di Federica

La storia a lieto fine di Federica

Mio marito ed io ci siamo sposati nel 2001. Il primo figlio che il Signore ci ha donato è un maschietto, Simone, ed è nato nel 2004. Nel febbraio 2006, in seguito ad un ritardo, feci il test di gravidanza e il risultato fu positivo: ero incinta per la seconda volta. Noi desideravamo un altro figlio, eravamo felicissimi di questa nuova gravidanza e speravamo che ora il Signore ci donasse una femminuccia. Però, al 5° mese di gravidanza ecco arrivare un fulmine a ciel sereno.